sabato, marzo 19, 2011

Portale Non Ufficiale dell'Aeroporto dello Stretto di Reggio Calabria

Articoli Recenti

Negli ultimi mesi , se ne sono sentite di tutti i colori, la vicenda dell’ Aeroporto dello Stretto è diventata una Favola da raccontare. Oggi 14 ottobre 2008, il Tito Minniti soffre di solitudine, pochi voli, i piazzali sempre vuoti, compagnie aree che non arrivano mai, ma soprattutto tanta ma tanta indifferenza dalle autorita’ competenti. Le promesse sono state fatte , ma i fatti ancora no, siamo alle soglie del 2010, e un aeroporto che dovrebbe fornire un bacino d’utenza come quello dello stretto, non riesce nemmeno ad avere i collegamenti nazionali. Purtroppo si sono fatti 2 passi in avanti e 100 mila indietro. Manca un pontile, per un collegamento veloce con Messina, manca una fermata ferroviaria, l ‘aerostazione non e’ piu adatta ai tempi di oggi, e non e’ accogliente per niente.

Il problema sta a monte, cioè ognuno non fa il proprio dovere, come fa’ un aeroporto come Lamezia (che fino al 1995 aveva quasi gli stessi passeggeri del Tito Minniti), oggi fa per tre, quasi quatto volte piu passeggeri di Reggio, come hanno fatto a Catania, che nel 1995 avevano 600-700 mila passeggeri, oggi viaggiano ad una media di 6 milioni all ‘anno, e che nel periodo estivo diventa il terzo scalo d’ italia, una risposta a tutto questo ci sta, e che dietro questi aeroporti c’e’ gente che ha voglia di far crescere sia i propri apt, sia le proprie citta’. Reggio Calabria pure ha tanta voglia di crescere, ma senza il mezzi di comunicazione saremo sempre isolati dal resto dell’ Italia, e con queste autostrade che sono un cantiere aperto, purtroppo non resta che aspettare che un domani il Tito Minniti diventera’ un vero Aeroporto, dove tutti potranno raggiungere le destinazioni sia nazionali che internazionali in poche ore.

Come si sa ognuno pensa per se, tanto noi cittadini Reggini dobbiamo sempre subire, sempre abbassare la testa, e da generazioni che si parla di far decollare il Tito Minniti, tutti parlano ,tutti promettono ,ma alla fine nessuno fa niente,e quelli che ci perdono sono i CITTADINI DELLO STRETTO. I problemi ci sono purtroppo , ma nessuno cerca di sbrogliarli, adesso si parla di privatizzazione, che sara’ decisiva per poter far decollare finalmente il Tito Minniti, purtroppo le promesse sono state tante, ma quelle mantenute si contano sulle dita di una mano, noi tutti speriamo che un giorno ,ma che sia molto vicino, Reggio Calabria e tutta l’area dello stretto, abbiano il suo aeroporto funzionante con una societa’ che lo gestisce ben solida e collaudata, noi chiediamo solamente questo.